Punto Ascolto

 

PUNTO DI ASCOLTO E CONSULENZA

Tensioni ed incomprensioni, dispiaceri e conflitti, anche se piccoli, turbano l’equilibrio e la serenità dei nostri ragazzi e talvolta compromettono  il  loro  rendimento  scolastico e il loro “star bene” all’interno dei gruppi sociali in cui sono inseriti. La nostra scuola, consapevole di quanto sia delicata questa fase della crescita, ha deciso di avvicinarsi ulteriormente alla realtà dei ragazzi riservando loro un PUNTO DI ASCOLTO.

Realizzato con Picture Collage

UNO SPAZIO PER GLI ALUNNI

-Per offrire l'opportunità di affrontare, in uno spazio riservato, eventuali situazioni di disagio in riferimento ai rapporti con i compagni di classe, con gli insegnanti, con la famiglia o rispetto alla motivazione allo studio o al rendimento scolastico.

-Per offrire figure di adulti sensibili ai problemi dei ragazzi, capaci di guidarli allo sviluppo della necessaria autostima nell'affrontare i compiti evolutivi, all'acquisizione della fiducia nelle proprie capacità, allo sviluppo delle abilità sociali e in generale alla conoscenza di sé.

- Per offrire momenti di ascolto e di dialogo interpersonale per imparare ad affrontare con metodo un problema.

 UNO SPAZIO PER I GENITORI

-Per dare la possibilità ai genitori di individuare i punti critici della loro azione educativa e offrire la possibilità di discutere e confrontarsi su 3 aspetti problematici dell'educazione dei figli con il fine di migliorare la qualità della comunicazione all'interno della famiglia.

-Per favorire la riflessione critica sugli aspetti dell'organizzazione scolastica in modo da promuovere il dialogo tra tutte le sue componenti ed in particolare tra gli adolescenti e il mondo adulto.

UNO SPAZIO PER I DOCENTI

- Per offrire supporto specialistico per la comprensione dei comportamenti degli alunni e delle dinamiche relazionali all’interno delle classi, allo scopo di migliorare il clima educativo ed emotivo come facilitatore dell'attività didattica.

-Per fornire ai docenti opportune strategie pedagogiche e didattiche relative a situazioni problematiche e indicare strumenti per una relazione positiva con gli alunni.

A CHI È RIVOLTA L’ATTIVITÀ?


A TUTTI GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO E DELLE CLASSI QUINTE DELLA SCUOLA PRIMARIA

in particolare a
• chi vive una situazione di disagio
• chi deve compiere una scelta e vuole superare le sue indecisioni
• chi ha difficoltà di relazione con compagni o adulti
• chi vive conflittualità che non riesce ad esprimere
• chi vuole confrontarsi con un altro punto di vista
Gli alunni potranno accedere al PUNTO DI ASCOLTO su richiesta e per appuntamento, rivolgendosi agli Operatori del Punto Ascolto cioè ad insegnanti-operatori interni individuati tra i docenti dell’Istituto.

_______________________________________

CONCORSO INTERNO
(per la Scuola secondaria di 1° grado)
“REALIZZA IL LOGO DELLO SPAZIO ASCOLTO”


Da diversi anni, per valorizzare l’opportunità dello SPAZIO ASCOLTO rivolta ai ragazzi per la prevenzione del disagio, viene organizzato un concorso a premi in cui viene chiesto agli alunni di realizzare un logo che rappresenti il progetto del Punto Ascolto. Il premio consiste in una carta prepagata contenente 30 euro, donata dalla Cassa Rurale Valsugana e Tesino al vincitore di ogni sede. La commissione giudicante, composta dai docenti che seguono il percorso di formazione e dal consulente esterno che si occuperà del progetto, premierà l’opera più significativa. Il miglior elaborato grafico scelto fra quelli pervenuti dalle tre sedi diventerà il logo annuale rappresentativo del Punto Ascolto, servizio che in questo istituto viene offerto ormai da 15 anni.

Per maggiori dettagli, fare riferimento alla Circolare 65